R.A. S. ORDINANZA N. 41 del 16 agosto 2020

Ulteriori misure straordinarie urgenti di contrasto e prevenzione della diffusione epidemiologica da COVID-19 nel territorio regionale della Sardegna. Ordinanza ai sensi dell’art.32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n.833 in materia di igiene e sanità pubblica.

Data:
17 Agosto 2020
Immagine non trovata

.........

ORDINA
Art.1) Sono sospese, all’aperto o al chiuso, le attività del ballo che abbiano luogo in
discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si
svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi
comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico, come previsto con
ordinanza del Ministro della Salute emanata in data 16.08.2020.
Per l’effetto, è revocata l’Ordinanza presidenziale n. 38 dell’11 agosto 2020.
Art.2) È fatto obbligo dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio regionale di usare
protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi
e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie,
lungomari) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di
assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale.
Art.3) Il CFVA concorre con i corpi di Polizia locale e le forze dell’ordine alle attività di
controllo e verifica del rispetto delle prescrizioni di cui alla presente ordinanza.
Art.4) Le disposizioni della presente Ordinanza producono i loro effetti a far data dal 17
agosto 2020 e fino al 7 settembre 2020, salvo proroga esplicita e salvo ulteriori,
diverse prescrizioni, anche di segno contrario, che dovessero rendersi necessarie
in dipendenza dell’andamento della curva di diffusione del virus, che sarà
costantemente monitorata dai competenti organi dell’amministrazione e delle
aziende.

Allegati

Ultimo aggiornamento

Martedi 24 Novembre 2020